Home » Sessualità di Coppia » “Acquasutra”: le migliori posizioni per farlo in acqua
come fare sesso in acqua

“Acquasutra”: le migliori posizioni per farlo in acqua

Il sesso in acqua è un’esperienza ad alto contenuto erotico: capelli bagnati che fanno scivolare qualche gocciolina d’acqua su un corpo umido e seminudo, rendono l’atmosfera sexy al solo pensiero!

Tuttavia, l’acqua può rendere difficile un rapporto sessuale e bisogna adottare qualche accorgimento, come ad esempio usare un lubrificante, dato che il sale o il cloro possono creare problemi durante lo sfregamento, oppure inserire il preservativo prima di entrare in acqua, altrimenti perderà tutta la sua efficacia.

“Acquasutra”: le 8 posizioni consigliate

  • Posizione del loto dischiuso: l’uomo si siede su un salvagente o un materassino con il busto leggermente all’indietro la donna si posiziona a cavalcioni su di lui. Consigliata per una piscina privata;
  • La mela di Newton: l’uomo in piedi sostiene la donna dalle natiche, mentre lei avvolge le gambe intorno a lui. Questa posizione è molto discreta e può essere praticata anche in mare, sebbene in una zona un po’ appartata;
  • L’unione dell’elefante: la donna prona (a pancia in giù) con le gambe leggermente larghe e una palla sotto la pancia, l’uomo, disteso su di lei, la penetra da dietro. Questa posizione non è semplicissima, in quanto prevede una buona dose di equilibrio. Consigliata per piscine private;
  • Toro Seduto: L’uomo seduto su delle scalette e la donna a cavalcioni sopra a lui si muove a piacimento. I seni turgidi e bagnati ecciteranno ancora di più l’uomo. Questa posizione permette una penetrazione profonda e si presta a molte varianti. Consigliata per piscine private;
  • La carriola: La donna si sdraia con la pancia su un materassino, lasciando le gambe fuori. L’uomo si posiziona dietro di lei, le afferra le cosce e la penetra. Consigliata per piscine private;
  • L’altalena: l’uomo supino con le gambe chiuse o leggermente divaricate si solleva con gli avambracci. La donna siede a cavalcioni su di lui, dandogli le spalle. Consigliata per piscine private, vasca da bagno o per spiagge isolate, sulla riva;
  • Divanetto: L’uomo si siede su uno scalino, la donna si siede a cavalcioni sull’uomo e tira indietro la schiena, adagiandosi sulle cosce di lui. Con le mani si tiene ai polpacci dell’uomo. Consigliata per piscine private;
  • La croce norvegese: La donna si posiziona di fianco e solleva leggermente il busto con l’avambraccio. Solleva una gamba poggiandola sulle spalle dell’uomo che la penetra. Consigliata per piscine private o vasca da bagno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*