Home » Cose Sexy » Altre 5 pratiche sessuali strane…da non credere
pratiche sessuali strane nel mondo

Altre 5 pratiche sessuali strane…da non credere

In uno dei nostri articoli precedenti, abbiamo raccontato di alcune pratiche sessuali strane diffuse nel mondo. Ma non è tutto: esistono, infatti, delle usanze e delle abitudini ancora più inusuali.Ecco, quindi, altre 5 pratiche sessuali strane che alcuni Paesi del mondo non vogliono abbandonare.

Pratiche sessuali strane: dal Nepal al Sud America

  1. In Nepal, le abitudini derivano dalle necessità della terra. Qui i terreni non sono particolarmente adatti alla coltivazione; di conseguenza, ciò che se ne ricava non basterebbe se la popolazione crescesse in modo sproporzionato. La soluzione? Condividere la donna tra diversi uomini. In questo modo, infatti, non nascono troppi bambini e la terra riesce a sfamare tutti.
  2. Tra le pratiche sessuali strane, sicuramente non si può non considerare una tribù in Africa, dove è affermata l’usanza di poter rubare la moglie. I bambini molto piccoli, addirittura neonati, vengono promessi come sposi. E questo matrimonio è destinato a durare per tutta la vita, a meno che, durante questo festival, qualcuno riesca a rubare la moglie di un altro a sua insaputa; in quel caso, l’unione è valida.
  3. Completamente fuori da ogni nostro immaginario è l’usanza di alcune tribù indiane, del Chhattisgarh, che scoraggiano i legami sentimentali tra uomini e donne. Fin da ragazzi, infatti, tutti vengono indotti a trascorrere le notti con altre persone all’interno di dormitori. Lo scopo è quello di far sì che facciano sesso tra loro, il più possibile, in modo da non legarsi sentimentalmente a qualcuno in particolare.
  4. Alcune tribù che vivono tra Venezuela e Colombia danno massima libertà di scelta alle donne. Queste, infatti, ballano finché non cadono nelle braccia di un uomo. E questo deve fare immediatamente sesso con la donna che gli è piombata addosso.
  5. Infine, in Indonesia, la tradizione, che condanna l’adulterio, si scontra con una giornata, la festa del Pon, durante la quale il tradimento è accettato. In un anno ci sono 7 giornate del Pon, che danno la possibilità di fare sesso con una persona che non sia il proprio marito o la propria moglie.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*