Home » Sessualità di Coppia » Come avere un orgasmo simultaneo
regole orgasmo simultaneo

Come avere un orgasmo simultaneo

Provare un orgasmo simultaneo è un desiderio che accomuna molte coppie. Tuttavia, c’è da dire che è davvero molto raro che una coppia riesca nell’impresa, ma perché non provare… e se foste voi i fortunati?

Avere un orgasmo simultaneo richiede: esercizio, tenacia e variazioni di posizioni e abitudini; se proprio non riuscirete a raggiungerlo, avrete comunque provato qualcosa di nuovo. Vogliamo, in ogni caso, darvi dei consigli per raggiungere l’orgasmo simultaneo, perché no, proprio stanotte.

Cogli i segnali

Per riuscire ad avere un orgasmo simultaneo è molto importante la preparazione. È necessario fare attenzione ai segnali erotici del partner, sapere cosa eccita l’altro e riconoscerne i segnali fisici di piacere sono un buon modo per entrare in sintonia.

Una volta che siete sulla stessa lunghezza d’onda, insistete con i preliminari. La donna, rispetto all’uomo, ha bisogno di un po’ più di tempo per eccitarsi. Vale tutto: flirtare durante il giorno, sexting, dirty talking, l’importante è che piaccia ad entrambi. Tra le regole del gioco c’è anche la variazione sulle solite posizioni. Le migliori sono quelle che stimolano il clitoride per avvicinarsi all’orgasmo.

Rallentate

I proverbi non sbagliano mai: “chi va piano va sano e va… all’orgasmo”. Ok, non fa rima, ma andare piano aiuterà entrambi a raggiungere l’orgasmo. Il punto è: riuscirete a raggiungerlo insieme? Quello che conta, in questo caso, è ascoltare il corpo dell’altro. Riconoscere i segni dell’orgasmo e magari incitare l’altro a raggiungere il piacere o chiedere di rallentare nel caso si sia lontani.

Chi ha detto che per raggiungere l’orgasmo sia necessaria la penetrazione? Si può avere un orgasmo, simultaneo anche in altri modi. Ad esempio con il sesso orale. Stimolarsi a vicenda e arrivare insieme al piacere può essere altrettanto edonistico. Tutto dipende dalla coppia.

Per concludere

In ogni caso è importante capire che non siamo responsabili l’uno dell’orgasmo dell’altra. Ognuno si occupa del proprio piacere e questo include comunicare al proprio partner i propri desideri e gusti. Non possiamo pensare di leggere la mente dell’altro, perché rischieremmo solo di rovinare tutto. Meglio un buon sesso con due orgasmi separati che un sesso freddo e calcolato (che probabilmente non porterà nemmeno all’orgasmo). In definitiva, studiatevi, capitevi, parlate, ma soprattutto rilassatevi e godete del momento che state vivendo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*