Home » Sessualità Maschile » Come rispondere alle scuse delle donne per non fare sesso
Come rispondere alle scuse delle donne per non fare sesso

Come rispondere alle scuse delle donne per non fare sesso

A tutte, giovani e meno giovani, capita di non aver voglia di fare sesso; ma spesso, piuttosto che ammetterlo, ci si inventano altre motivazioni, alcune credibili, altre meno. Vediamo quali sono le scuse delle donne per non fare sesso e capiamo come rispondere a tono.

Le scuse delle donne per non fare sesso: adesso basta

  1. Devo andare in palestra“. A questa scusa ogni uomo può rispondere proponendo di saltare la lezione di fitness e bruciare comunque le calorie desiderate, semplicemente divertendosi di più… E facendo divertire anche il partner.
  2. La mattina non mi va, facciamolo stasera“. È normale che l’uomo abbia più voglia la mattina, quando i suoi livelli di testosterone sono più alti; per la donna è diverso, non c’è grande differenza, ma gli impegni quotidiani potrebbero essere una buona scusa per rimandare. Cosa fare? Farlo la domenica mattina, quando si è tutti più rilassati.
  3. Sono stanca, magari domani“. Arrivata la sera tanto attesa, lei si ritira dicendo che lo stress da lavoro è troppo e non riesce a staccare la mente. L’uomo può proporre un’ora fuori dal mondo, con i cellulari fuori dalla camera; un’ora per rilassarsi completamente, magari con un bel massaggio. E poi, si sa, da cosa nasce cosa…
  4. C’è la mia serie preferita, non posso perdermela“. Probabilmente l’uomo in questo caso si sente abbastanza demotivato, vedendo che la propria donna preferisce guardare la TV. Il compromesso è la giusta via di mezzo: una volta si guarda insieme il telefilm, quella successiva si spegne, si registra e si guarda un’altra volta.
  5. Non possiamo farlo, i bambini ci sentono“. È chiaro che, con dei figli in casa, tutto diventa più complicato. Ma, anche in questo caso, esistono diverse soluzioni: aspettare che si addormentino, mandarli a dormire dai nonni o da qualche amichetto. L’importante è trovare del tempo per stare veramente da soli.

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*