Home » Sessualità di Coppia » Cosa bisogna evitare per salvare la coppia?
come salvare il rapporto di coppia

Cosa bisogna evitare per salvare la coppia?

Alcune coppie vivono felici e soddisfatte per anni, altre al primo problema dimostrano segni di cedimento; prima che si arrivi ad un punto di non ritorno sarebbe meglio concentrarsi per evitare una serie di atteggiamenti che è in grado di danneggiare qualsiasi relazione.

Routine, noia, stress, passione svanita, indifferenza: è fondamentale fermarsi prima che sia troppo tardi. E’ inutile ritrovarsi, un giorno, inconsapevolmente, con un partner che non soddisfa i nostri bisogni, che non ci capisce più, che non riesce a renderci felici.

I 5 atteggiamenti da cui stare alla larga per salvare la coppia

  1. E’ inevitabile: in qualsiasi relazione, si arriva ad un punto di complicità tale per cui chiamarsi per nome fa apparire il rapporto privo di complicità; alla lunga, però, chiamarsi tramite nomignoli potrebbe risultare deleterio per a livello sessuale. Una soluzione? Utilizzare degli appellativi nella vita di tutti i giorni, mentre dei nomi “d’arte” in ambito erotico.
  2. L’amore non è bello se non è litigarello: questo detto è proprio vero; è fondamentale un po’ di pepe se si vuole mantenere vivo il rapporto. Quindi, raccontare a se stessi ed agli amici “noi non litighiamo mai” o è una bugia o è un sintomo di una relazione talmente sana da non essere vera né tanto meno costruttiva.
  3. Essere una coppia affiatata va bene, ma quando è troppo, è troppo. Se gli amici non possono vedere uno dei due partner separatamente, prima o poi qualcuno scoppierà: gli amici che, stanchi di non essere considerati, chiuderanno i rapporti; o uno dei due partner che, ad un certo punto, si sentirà in prigione.
  4. Dolci effusioni continue possono essere piacevoli se si è parte della coppia ma, visti esternamente, si appare sicuramente fastidiosi ed inadeguati. Le effusioni senza sosta, tra l’altro, non aiutano ad alzare l’asticella del desiderio. Tirare la corda non ha mai fatto male a nessuno, anzi.
  5. Figli, figli figli! Bisogna parlare anche d’altro, altrimenti si rischia di esasperare tutti e di apparire solo come genitori; la vita va vissuta ancora sotto i suoi mille aspetti ed è fondamentale non dimenticarsi questo “dettaglio”, soprattutto con il partner.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*