Home » Sessualità Maschile » Dimentica il 69 e prova il 42
Dimentica il 69 e prova il 42

Dimentica il 69 e prova il 42

Il 69 è la posizione prediletta da molti per il sesso orale, o almeno la più conosciuta. Ma da poco è arrivata una nuova “tendenza” in fatto di numeri e sesso: il 42.

Sebbene quest’ultima sia una posizione più egoista dell’altra è altrettanto vero che dà moltissimo piacere. Permette di pensare a se stessi per qualche minuto, ma permette anche uno scambio di ruoli. Le due persone coinvolte riescono in questo modo a condividere il piacere del dare e avere, allo stesso tempo.

Come fare il 42

Di seguito ti spieghiamo come fare il 42: è molto più semplice di quello che pensi e, forse, lo hai giù messo in pratica in qualche occasione. Di certo, questa posizione è più comodo per il piacere dell’uomo, ma –con un po’ di sforzo- non è incompatibile con la donna. Lo scambio di ruoli è essenziale per il piacere di entrambi.

Lui si siede sul bordo del letto (o sul divano o su una sedia). La cosa importante è la comodità! Una volta seduto inizia a rilassarsi e si inclina leggermente all’indietro con la schiena, mentre appoggia saldamente le gambe a terra (come a formare un 4). La donna, invece, si inginocchia a terra con le mani sulle sue ginocchia e la schiena un po’ inarcata in avanti (come a formare un 2). La posizione dei due corpi creerà il numero 42. Affinché il sesso orale sia piacevole per entrambi è bene che la donna usi un cuscino per inginocchiarsi, così da non stancarsi.

Non infrangere questa regola… o sì?

A questo punto c’è una regola importante da seguire: lui non può toccare la sua donna e lei non può usare le mani. Quindi il piacere verrà tutto dalla bocca (e solo dalla bocca) di lei. Giocare col pene soltanto con bocca, labbra e lingua lo farà impazzire. La cosa migliore è che lei guardi verso l’alto mentre ha il pene in bocca, così da aumentare l’eccitazione dell’uomo che la guarda. Vale sempre il solito consiglio: non dimenticate di leccare e giocare coi testicoli, fonte di grande piacere per l’uomo. A questo punto, per lui, sarà difficile resistere alla tentazione di non usare le mani, ma dovrà riuscirci… almeno finché lei vorrà così.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*