Home » Sessualità Femminile » Giochi erotici da provare: quando lei può fare la differenza
Giochi erotici da provare: quando lei può fare la differenza

Giochi erotici da provare: quando lei può fare la differenza

Ci sono dei giochi erotici che tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita: non si tratta di pratiche estreme che potrebbero spaventare qualcuno; sono, piuttosto, giochi leggermente fuori dal comune, che consentono di provare il brivido del diverso, uscendo dalla classica routine di coppia.

Tra i giochi erotici proposti oggi, valutiamo quelli riservati a lei, che può trasformarsi nella regina della serata, rendendo felice lui e, di conseguenza, anche se stessa. Provare non costa nulla ed il risultato potrebbe essere sorprendente.

Giochi erotici che lei dovrebbe assolutamente provare

  1. Lo spogliarello con i palloncini: è una delle tendenze più in voga nell’ambiente del burlesque; lei, in intimo ridotto al minimo, usa una spilla per scoppiare i palloncini che le coprono i punti caldi del corpo. Al ritmo di una musica sensuale, lui non potrà che rispondere eccitandosi.
  2. Masturbarsi di fronte a lui: all’uomo basta l’idea di poter guardare mentre la donna si tocca; figuriamoci farlo davvero. Se lei è all’inizio, può bastare toccarsi il seno e passare ai genitali in un secondo momento.
  3. Indossare i tacchi: la peculiarità è tenere i tacchi ai piedi anche mentre si fa sesso; lui non può che ringraziare.
  4. “Dimenticare” le mutande a casa: una cena, un aperitivo o qualsiasi uscita di coppia, con una grande sorpresa. Il risultato è ancora più eccitante se lui lo scopre una volta fuori di casa, magari con una mano che “casualmente” viene indirizzata sotto la gonna e capisce che le mutandine sono state lasciate nel cassetto.
  5. Depilazione totale: può avere un duplice beneficio. Oltre alla parte estetica, che può essere molto importante per l’occhio maschile, non dobbiamo tralasciare la percezione dei sensi. Eliminare totalmente i peli dal proprio corpo può aiutare ad attivare tutti i ricettori possibili; il risultato, quindi, è positivo per entrambi. Perché non provare?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*