Home » Sessualità di Coppia » Le 4 bugie sul sesso anale

Le 4 bugie sul sesso anale

Un sesso senza tabù, per godere appieno di una vita sessuale sana e serena, è fondamentale. L’ano è una delle zone più erogene in assoluto sia per le donne sia per gli uomini. Per questo è opportuno sfatare alcuni miti che girano intorno al sesso anale.

Bugia 1: è un’azione denigrante

Certo, non manca un elemento di sottomissione per chi riceve il sesso anale, ma ciò non significa che sia umiliante. Il sesso anale unisce il piacere del gioco sottomissione e dominazione al gusto di andare oltre a quel qualcosa di proibito. È gratificante sia per chi riceve che per chi dà, siano essi donne o uomini, indistintamente.

Bugia 2: il sesso anale è molto doloroso

Altra grande bugia del sesso anale è quella del dolore. Basta seguire alcune indicazioni per non provare dolore, bensì piacere:

  • Usa un lubrificante anale, appositamente sviluppato: l’ano non si lubrifica da solo;
  • Prepara bene l’ano alla penetrazione, effettuando una dilatazione graduale;
  • Quando sei al massimo dell’eccitazione, chiedi la penetrazione anale.

Bugia 3: non piace alle donne

Il sesso anale appannaggio del solo uomo? Niente di più falso. Sono molte le donne che dichiarano di avere, e con molto piacere, rapporti anali. Più del 60% delle donne l’ha provato almeno una volta nella vita.

Bugia 4: negli uomini è solo per omosessuali

Sempre più uomini sperimentano con la propria partner la penetrazione anale. Si può iniziare con calma, usando degli speciali stimolatori per il massaggio prostatico, ma per chi volesse osare un po’ di più, si può provare col pegging. Un’esperienza gratificante sia per la donna che può penetrare e vedere il suo partner godere che per l’uomo che proverà un orgasmo senza pari.

Tip: quali sex toys ci vengono in aiuto?

  • Dildo e plug anali: progettati per l’ano, hanno una forma anatomica con un sistema di sicurezza che non permette all’oggetto di finire nell’ano;
  • Strap-on dildo: best seller nelle copie di ogni orientamento sessuale. La donna può indossarlo e penetrare il suo compagno (o la sua compagna);
  • Massaggiatori prostatici: oggetti progettati per il sesso anale maschile. Stimolano la prostata (comunemente chiamata punto P) e possono creare un orgasmo molto intenso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*