Home » Sessualità Femminile » Le migliori carezze peniche
Le migliori carezze peniche

Le migliori carezze peniche

Anche l’uomo adora i preliminari, soprattutto essere masturbato dalla propria partner. Esistono infatti dei modi per eccitare l’uomo che lo faranno letteralmente impazzire. Scopriamo allora quali sono le migliori carezze peniche!

Le carezze al pene sono delle semplici tecniche di masturbazione maschile per raggiungere l’orgasmo che si possono scambiare in qualsiasi momento e luogo, senza arrivare alla penetrazione e quindi fare sesso. Sono dei massaggi speciali che diventano ancora più stuzzicanti ed eccitanti quando è la donna a prendere l’iniziativa.

Le carezze peniche più provocanti

La classica

Nella “classica” la donna afferra il pene sotto al glande e muove la mano verso l’alto ricoprendo il glande stesso. Una presa più leggera è in grado di stimolare il punto L.

La stretta

La donna stringe il pene tra le mani tra una carezza ed un morso. Se a lui piace perché non continuare?!

La cravatta

Con l’indice e il pollice uniti la donna deve formare un cerchio sotto al glande che deve far roteare senza andare su e giù.

La racchiusa

La donna prende il pene, lo chiude tra le mani e lo shakera per bene.

Il pizzicotto

Nel “pizzicotto” la donna deve appunto pizzicottare la pelle del glande che è molto sensibile e delicata. Con l’altra mano libera può divertirsi a massaggiare l’ano e i testicoli del suo uomo.

La masturbazione non manuale

Se queste carezze peniche di masturbazione manuale non vi bastano, sappiate che esistono altri tipi per far raggiungere l’orgasmo al proprio partner. Masturbare il pene con i piedi, i seni, le ascelle o i gomiti sono altri modi che stimolano il piacere sessuale negli uomini e creano un gioco erotico provocante e sensuale, senza perdere la magia del contatto corporeo.

Scegliete le carezze peniche preferite dal vostro uomo e divertitevi in due!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*