Home » Sessualità Maschile » Le perversioni sessuali più diffuse tra le donne
Le perversioni sessuali più diffuse tra le donne

Le perversioni sessuali più diffuse tra le donne

Vi siete mai chiesti se esistono delle perversioni sessuali femminili? Oggi vi sveliamo quali sono le parafilie legate al sesso più diffuse tra le donne.

Esistono perversioni sessuali comuni tra uomini e donne e sono 7 quelle note, ovvero masochismo, voyeurismo, feticismo, sadismo, masochismo, frotteurismo e travestimento, alcune delle quali possono far parte di giochi erotici di coppia per rendere il sesso ancora più piccante e divertente. Esistono però delle perversioni sessuali più frequenti tra le donne che sono rivolte all’intimità e alla seduzione, e non alle performance sessuali, cosa molto comune invece nelle perversioni maschili. Scopriamo allora quali sono quelle femminili più diffuse e strane che vanno oltre il sesso.

Cinque perversioni sessuali femminili frequenti

Cleptomania. Essere cleptomani è per le donne un surrogato per avere il controllo sull’uomo tramite l’eccitamento provato con il furto di un oggetto-feticcio .

Autopunirsi. Le donne puniscono il proprio corpo per via del proprio senso di insicurezza e inadeguatezza a causa di traumi infantili subiti, con interventi inopportuni, tagli, capelli strappati e graffi.

Annullarsi completamente. Dare sé stesse e annullarsi per il proprio partner rappresenta per le donne una vera e propria prova d’amore. Lei vive in funzione del suo uomo, per il quale farebbe qualsiasi cosa pur di tenerselo stretto, anche farsi umiliare.

Omovestimento. Quando la donna si veste in modo iper femminile si parla di omovestimento; si tratta di una perversione con la quale la donna compensa la propria insicurezza nascondendola con il potere della seduzione.

Pornografia sentimentale. Ci sono donne che amano leggere i romanzi rosa in modo compulsivo con lo scopo di immedesimarsi nella storia sognando ciò che si sarebbe voluto essere, ma non si è diventati.

Ci sono tanti altri tipi di perversioni comuni tra le donne che rappresentano la conseguenza di rigidi stereotipi imposti, violenze subite da piccole e denigrazione femminile anche se non è detto che chiunque subisca traumi li debba poi necessariamente manifestare da adulti attraverso parafilie legate al sesso o di qualsiasi altro genere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*