Home » Cose Sexy » Libri erotici da non perdere – Seconda parte
Libri erotici da non perdere

Libri erotici da non perdere – Seconda parte

In questo secondo articolo sulla letteratura erotica ci occupiamo di quei libri che appartengono a una serie: molto spesso gli autori scelgono la forma della trilogia per i loro volumi.

Scopriamone alcuni.

“Legami” di Lorelei James – Serie “The Mastered”

Amery Hardwich è una ragazza di provincia concentrata sul suo novo lavoro e non ha quasi nemmeno tempo per se stessa, ma quando la sua amica è vittima di una rapina decide di iscriversi a un dojo (palestra) di jiu jitsu. Ronin Black, proprietario del dojo si sente tanto attratto da Amery che si prenderà cura della sua formazione sia in pubblico che in privato.

Il livello di eros di questo libro è veramente alle stelle.

«Che cosa mi farai?» un bacio sotto il suo orecchio.

«Tormentarti.» Un leggero bacio sul suo orecchio. «Spingere i tuoi limiti.» Soffiando dolcemente nel suo orecchio.  «I confini che dichiaravi prima potrebbero non essere affatto dei limiti.»

“La seduzione” di Indigo Bloome  – Serie “Incontri proibiti”

La dottoressa Alexandra Blake, mentre è impegnata in una serie di conferenze, incontra un suo ex. Dopo qualche coppa di Champagne l’uomo le fa una strana proposta: passare con lui le successive 48 ore, a due condizioni, però. La prima è che la donna debba essere alla sua mercè, e la seconda è che dovrà rinunciare per tutto il tempo a un preziosissimo senso: la vista.

«Poi la mia lingua comincia ad assumere il controllo, affamata di lui. Ce l’ho tutto dentro, con la punta che mi solletica la gola, ed è una gioia averlo in me, questo pene liscio e duro che mi riempie.»

“La ragazza dietro la maschera” di Stella Knightley – Serie “La città della perversione”

Sarah Thompson giunge a Venezia con un doppio obiettivo: approfondire la sua tesi di dottorato e dimenticare il suo ex. In questo periodo viene distratta da Marco Donato, uomo molto sfuggente che sembra nascondere un segreto. Parallelamente, la tesi di Sarah si concentra sul diario di una giovane veneziana del 1800, Luciana Giordano, che ebbe un maestro dell’eros al suo fianco, Giacomo Casanova.

«Gli uomini – la maggior parte sconosciuti – iniziarono a penetrarmi a turno. Ridevano e s’incoraggiavano a vicenda. Il tizio che mi aveva scopata per primo si era riposato abbastanza per fare un altro giro.»

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*