Home » Sessualità di Coppia » Se l’uomo è musone lei si annoia!
uomo musone noia

Se l’uomo è musone lei si annoia!

Uomini troppo musoni, tristi e privi di umorismo: un male oscuro che mina la vita delle giovani coppie.
Il segreto per una relazione duratura con la propria compagna?
Farla ridere!

Questo è quanto emerge da un indagine condotta su un campione di 1000 donne di età compresa tra i 20 e i 40 anni.

Molte donne non ci penserebbero un attimo a mollare il partner per godersi un momento d’evasione con personaggi sicuramente più divertenti, come Fiorello o Giorgio Panariello. Cosa deve fare il fidanzato o il marito per conquistare il cuore della donna?
Cade il mito del macho palestrato e sicuro di sé. L’uomo ideale per le giovani di oggi deve soprattutto saperle far sorridere.

uomo musone lei annoia

Insomma: la bellezza non basta per avere un legame solido. Max dei Fichi d’India e Aldo Baglio (del trio Aldo Giovanni e Giacomo) battono uomini belli ma seriosi come Massimo Giletti e Lorenzo Ciompi. Tempi che cambiano. Le donne vogliono divertirsi, ridere, passare ore spensierate perché stanche della monotonia, dei luoghi comuni e della banalità del proprio compagno.

Per non rischiare di essere traditi oggi non basta più avere un fisico palestrato. L’importante è strappare una bella risata, soprattutto tra le lenzuola. Solo il 15% delle intervistate ammette di non annoiarsi col partner. Le altre si divertono di più quando escono con gli amici (27%), quando guardano la televisione (21%) o se vanno al cinema (18%).

Insomma se il macho italiano fino a poco tempo fa conquistava col suo fascino e col fisico ben curato, ora dovrà cercare di rendersi simpatico nella vita quotidiana e soprattutto sotto le lenzuola perché per il 39% delle ragazze la vita sessuale “è triste” e fare l’amore è ormai diventata una “banale routine”.

Per una su tre (32%), invece, è un atto liberatorio. Una ragazza su quattro trova la vita sessuale decisamente meccanica, ripetitiva e ammette di conoscere a memoria i gesti del partner. Le intervistate sembrano tutte d’accordo su un punto: la colpa è del partner, poco fantasioso, privo d’iniziativa e troppo abitudinario. I maschi sono avvisati.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*