Home » Sessualità Maschile » Non cercare il punto G, ti svelo un segreto: le zone A, K, U

Non cercare il punto G, ti svelo un segreto: le zone A, K, U

Non solo il punto G, ma anche altre zone erogene possono portare la donna al culmine del piacere, ti spieghiamo dove sono e come stimolarle.

Probabilmente saprai già cos’è il punto G, dove è collocato e come stimolarlo, ma per sicurezza facciamo un piccolo ripasso: il punto Gräfenberg, storicamente, è stato il primo ad essere descritto come la zona di maggiore eccitazione per la donna. Questo piccolo angolo di piacere è situato nella parete interiore della vagina vicino all’uretra e dietro l’osso pubico.

Ora, perché usare un solo punto quando ce ne sono molti? Che ne dici di addentrarti nell’alfabeto delle tue zone erogene? Sì, hai letto bene, alfabeto. Ossia quelle zone rinominate con delle lettere che sono le sorelle più piccole del punto G.

Alcune persone si sono rese conto che oltre al punto G esistono altre zone che possono portare la donna all’estasi totale.

L’eccitazione sessuale delle donne non è la stessa di quella degli uomini, quindi conoscere tecniche e zone di stimolazione può diventare una strategia infallibile per toccare il cielo con un dito.

Zona A

A metà degli anni 90 è stata scoperta l’esistenza di altre coordinate ad alto voltaggio. La zona A è una di queste. Si trova nello stessa zona del punto G, ma addentrandosi un po’ nella vagina, in direzione del collo uterino . Per raggiungere il piacere sarebbe meglio stimolarla con le dita lubrificate molto bene, e in seguito col pene.

Zona U

Andando avanti con l’alfabeto arriviamo alla zona U, nella zona inferiore della clitoride, vicino all’entrata della vagina. Per localizzarlo si devono separare le grandi labbra, concentrandosi nella parte intorno all’uretra. La zona U si stimola manualmente, esercitandovi una pressione intensa e diretta.

A differenza delle altre zone, la donna non può raggiungere l’orgasmo solo con la stimolazione del punto U, la cosa migliore sarebbe combinarlo con carezze alla clitoride e penetrazione.

Zona K

Da poco si parla di un’altra zona di piacere nel corpo della donna: il punto K. Situato nel fondo della vagina, vicino all’utero. Ma la tecnica di stimolazione non è tanto chiara quanto la sua ubicazione… addentrarsi in questa missione è abbastanza complicato.

Pur non sapendone i nomi, può essere che leggendo questo articolo tu le abbia già localizzate mentalmente perché le conoscevi già, ma se così non fosse… buona ricerca!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*