Home » Sessualità Femminile » Orgasmo multiplo o sequenziale? Scopriamolo insieme
orgasmo multiplo e sequenziale

Orgasmo multiplo o sequenziale? Scopriamolo insieme

Anche se non tutte sono così fortunate da averlo provato sulla propria pelle, è stato dimostrato che ogni donna ha la possibilità di raggiungere l’orgasmo multiplo. Ma che cosa significa? E che differenza c’è tra l’orgasmo multiplo e quello sequenziale? Andiamo a scoprire quello che per alcune è un sogno, e per altre un mondo a cui non avevano nemmeno mai pensato.

Quando un orgasmo non basta…

Durante un rapporto, la donna può provare un piacere così intenso da giungere all’orgasmo più volte; può accadere, ad esempio, che lei giunga al culmine dell’appagamento sessuale dopo che il partner l’ha stimolata manualmente. Dopo un breve intervallo di tempo, in seguito ad una stimolazione orale, la donna può raggiungere un secondo orgasmo e, addirittura, ad un terzo, con il rapporto vero e proprio. In questo caso parliamo di orgasmo sequenziale. Nelle donne non esiste, come negli uomini, un tempo refrattario necessario a recuperare la possibilità di eccitarsi nuovamente; in alcuni casi, bastano pochi secondi o qualche minuto a ridare fuoco ad una fiamma mai spenta. Si tratta, però, in ogni caso di orgasmi intervallati.

L’orgasmo multiplo è leggermente diverso. Con il rapporto, orale, manuale o completo, la donna giunge ad un primo orgasmo; ma non si ferma qui. Il partner, infatti, continua a stimolarla e lei continua a godere. Trascorre pochissimo tempo tra il primo ed il secondo orgasmo, tant’è che l’eccitazione in lei non si attenua mai, ma è quasi come se ne percepisse uno soltanto, molto intenso e continuativo.

C’è da dire che la maggior parte delle donne sente un bisogno fisico di doversi fermare subito dopo il primo orgasmo. Continuando, infatti, prova del dolore che impedisce un’eccitazione continuata. Solo il 30% delle donne riesce a raggiungere spensieratamente l’orgasmo multiplo. E’ fondamentale riuscire a lasciarsi andare e farsi trasportare completamente dalle sensazioni del momento, abbattendo qualsiasi barriera o blocco psicologico. Chi ci riesce non ne parla affatto male, anzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*