Home » Sessualità Femminile » Orsetto vibratore, paperella vibratore…ed Hello Kitty
sex toys di peluche

Orsetto vibratore, paperella vibratore…ed Hello Kitty

Un orsetto marroncino con tanto di papillon nero e una simpatica lingua per fare la pernacchia: sembra innocuo e un giocattolo come tanti. Ma si chiama Teddy Love Plush Bear Vibrator e, come si potrà intendere dal nome, così innocuo in realtà non è. Questa è solo una delle ultime novità in fatto di sex toys; questo orsetto-vibratore ha ben 10 velocità di vibrazione, utili a stimolare sia il clitoride che la vagina. Poiché guardandolo esternamente nessuno direbbe che si tratta di un vibratore, la donna che lo utilizza può tranquillamente dimenticarlo in giro: un peluche che, toccato nei punti giusti, si accende ed aumenta la propria velocità, a seconda che si prema l’orecchio sinistro o quello destro.

Dall’orsetto vibratore alla paperella per la vasca

Ma non c’è solo l’orsetto-vibratore; ecco che in commercio si trova anche la paperella-vibratore. SI chiama I Rub My Duckie e apparentemente sembra la classica paperella che galleggia sull’acqua mentre si fa il bagno. All’occorrenza, però, basta stringerla vicino alle alette ed inizia a vibrare, attraverso il becco e la coda. Talmente ben fatta da non sembrare assolutamente un sex toy; anche in questo caso, se viene lasciata in giro, nessuno si insospettirà.

Per le donne amanti del rosa e, in particolare, per le fan di Hello Kitty, ecco che dal Giappone arriva la Hello Kitty vibrante. Insomma, le donne che vogliono dare una botta di vita alla propria sfera sessuale, che sia di coppia o da single, e soprattutto che non vogliono rischiare di essere beccate da eventuali ospiti con un sex toy in casa, non hanno che l’imbarazzo della scelta. Che si tratti di semi-giocattoli e non di vibratori classici, poco importa. La fantasia femminile, come è ben noto, è molto ampia e, anche se si ha a che fare con oggetti che sembrano adatti all’infanzia e non all’età adulta, il mondo in cui si viene catapultate compenserà ogni mancanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*