Home » Sessualità Maschile » Prima volta per lui: come gestire la situazione

Prima volta per lui: come gestire la situazione

Fare l’amore per la prima volta non è un fatto elettrizzante e sconvolgente solo per la donna: anche l’uomo prova molta emozione durante la fatidica “prima volta” ed è per questo che può trovarsi a dover gestire una situazione a volte complicata. Di seguito qualche consiglio per fare in modo che anche l’uomo non sia spaventato dalla prima esperienza sessuale che solitamente avviene tra i 15 e i 17 anni.

Quando l’uomo avverte di aver perso la verginità

Esistono più prime volte nella vita di un uomo: quella fisica, che ni media avviene verso i 15 o 16 anni, quella emotiva che può coincidere con la prima e vera volta fatta in età adulta quando si è liberi da condizionamenti morali e la prima notte di nozze che può essere, soprattutto per l’uomo, un momento in cui dar prova delle proprie prestazioni.

Come affrontare tutte queste situazioni? Di seguito qualche consiglio e i principali aspetti da tenere presente quando si sta per affrontare una delle prime volte sopra descritte.

La prima volta dell’uomo: il controllo dell’erezione

L’erezione è il problema numero uno che l’uomo deve affrontare in qualsiasi situazione riguardante il sesso. Mai come durante la prima volta il fattore erezione può portare molto nervosismo e dunque influire sulle prestazioni. Cosa fare allora per riuscire a mantenere sotto controllo il pene durante la prima volta?

Ecco qualche consiglio:

  • Farsi aiutare dalla partner chiedendo che vi si massaggi il pene. In questo modo avrete qualche minuto di tempo per rilassarvi e non pensare al discorso erezione.
  • Prima della penetrazione dilatate con le dita le labbra della vagina in modo da facilitare l’ingresso.
  • Attenzione alla lubrificazione: se lei non lo è naturalmente si può usare un lubrificante, possibilmente non a base di idrocarburi se si sta indossando il preservativo. In quest’ultimo caso potrete aggirare l’ostacolo indossando un preservativo già lubrificato.

Come combattere l’eiaculazione precoce

Altra problematica durante un rapporto potrebbe essere quella di venire troppo presto deludendo le aspettative della propria compagna. Esistono tuttavia alcuni rimedi all’eiaculazione precoce da usare soprattutto durante il primo rapporto.

Eccone di seguito alcuni:

  • Cercate di pensare a qualcosa che vi ecciti poco durante il rapporto: è un metodo che serve molto per ritardare ma che potrebbe allontanarvi dal contatto con la vostra partner che potrebbe accorgersene e non esserne felice.
  • Utilizzare il preservativo: oltre che essere essenziale per prevenire malattie e gravidanze indesiderate usarlo può anche diminuire la sensazione di piacere durante l’atto e ritardare l’eiaculazione.
  • Masturbarsi prima del rapporto: se possibile fatelo perché aiuterà a non eiaculare subito.
  • Prevenire e fermare l’eiaculazione: è una tattica che imparerete col tempo e non possibile attuare di certo al primo rapporto, ma si tratta di riconoscere il punto “di non ritorno” superato il quale non si riuscirà più a bloccare l’orgasmo.

Ecco qualche consiglio da seguire durante il primo rapporto anche se il migliore potrebbe essere quello di dare molta attenzione alle vostre sensazioni e a quelle della partner e fare solo quello che vi viene dal cuore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*