Home » Racconti Sadomaso » Dominazione femminile
Dominazione Femminile

Dominazione femminile

La vita è fatta così, a volte si tocca il fondo, ma poi ci si rialza e quando ho toccato il fondo e mi sono ritrovata a terra ho scoperto un nuovo mondo, il mondo della dominazione femminile.

All’inizio non ci credevo molto, ma mi sono dovuta ricredere a moltissimi uomini piace essere dominati, ce ne sono di tutti i tipi: i feticisti, i moneyslave, i masochisti, quelli che amano la dominazione psicologica e tanti altri.
Molti rimangono allibiti di fronte a questa forma di piacere e anch’io all’inizio ero confusa ma alle soglie dei quarant’anni ho scoperto che un mondo fino ad allora sconosciuto ed ora non ne posso più fare a meno.

Ne ho passati tanti, 10 schiavi per una Padrona. Ognuno con la sua differente personalità e con il suo diverso modo di trovare piacere.
C’è chi le chiama parafilie ovverosia perversioni.
E’ un modo strano in cui piacere e dolore si avvinghiano in una strana danza e ogni parte del corpo, in primo luogo la mente, diventa luogo di piacere.
Sono andata oltre la morale ed oltre ogni convenzione sociale. Alla fine ci sono sempre io e loro i miei schiavi.
Mi sono creata una realtà parallela: di giorno il quotidiano tedio e poi la notte il vortice di passioni travolgenti ed oscuro.
Ho provato a leggere nella mia anima ma è come trovare un romanzo scritto in una lingua sconosciuta che diventa magicamente comprensibile solo dopo l’accettazione della mia natura più profonda.

Sono scesa fino agli inferi per trovare un solo che mi irradia.
E’ il sole di una Dominatrice che sa essere predatrice, che sa schiacciare sotto i suoi piedi degli esseri che rinunciano alla propria umanità per poter trovare il loro equilibrio.
La notte regna sovrana. E’ la notte delle frustate e dell’umiliazione.
E’ un tunnel dentro la nostra anima che ci porta in un luogo indefinito nel tempo e nello spazio dove l’unica differenza è tra chi soggioga e chi è soggiogato.
Non avrei mai pensato di vedere tanti maschi sottomessi al mio volere.
Per la prima volta in vita mia mi sento veramente unica. Il mio piacere è messo su un piedistallo, il loro ridotto a mera sofferenza.
La loro sessualità non è ora più genitale ma passa attraverso altri sensi: annusare, leccare, soffrire per il dolore inferto e per le umiliazioni ricevute.
La mia, invece, è come un orgasmo che copre tutto il corpo e parte dalla mente.
Il mio appagamento è senza dubbio sentire di avere una persona tra le mani, riuscire a manipolarla a mio piacimento, praticamente come un burattinaio con il suo burattino.
Sapere di avere il potere su un altro essere umano e vedere che ti da tutto quello che non hanno mai dato a nessuna altra donna.
In questi momenti mi sento veramente una Regina.
Dopo aver girovagato nei meandri della mia mente e provato ogni tipo di schiavo, ho capito che una vera Regina ha bisogno di avere uno schiavo personale con cui instaurare una relazione Femdom continua nel tempo.

Solo così sono riuscita a chiudere il cerchio e ha trovare definitivamente la mia natura di predatrice.


1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*