Home » Cose Sexy » Richieste sessuali decisamente fuori dal comune
Richieste sessuali decisamente fuori dal comune

Richieste sessuali decisamente fuori dal comune

Abbiamo già scoperto in un precedente articolo che esistono delle richieste sessuali piuttosto insolite; ci siamo, quindi, inoltrati in un mondo di fantasie, perversioni, e stranezze che, alcune volte, sono la conseguenza di un problema psicologico. Ma non fermiamoci qui: continuiamo a lasciarci colpire dalle richieste sessuali più improbabili con cui più di qualcuno si trova ad avere a che fare.

Richieste sessuali improbabili: quando il cibo non viene semplicemente mangiato

Una donna che indossa i tacchi è attraente per la stragrande maggioranza degli uomini; per alcuni, però, si tratta di una vera e propria deviazione, alla base del piacere. Oltre all’appena citata altocalcifilia, possiamo poi trovarci di fronte alla coprolalia: in cosa consiste? Nella deviazione legata all’utilizzo del linguaggio volgare ed osceno.

All’interno delle più strane richieste sessuali, ne individuiamo una che potrebbe non apparire così deviata: la sitofilia, che nasce dall’attrazione che lega sesso e cibo. La botulinonia si indirizza, invece, verso una strada un po’ più spinta: consiste, infatti, nell’utilizzare salsicce, wurstel e salami al posto dei dildo.

A qualcuno piace particolarmente andare dal parrucchiere; per chi “soffre” di tripsolagnia, ancora di più. In questo caso, il massaggio alla testa provoca una vera e propria eccitazione. Cosa dire, inoltre, dell’agonofilia? Chi ha questa deviazione si eccita se osserva delle persone combattere sul ring.

Ma non è finita qua. Arriviamo alle ultime perversioni realmente esistenti: partiamo dalla chelidolagnia, dove il diretto interessato si eccita insultando pesantemente il partner. Per non parlare dell’amartofilia: l’eccitazione deriva dalla consapevolezza di trovarsi in una situazione sbagliata e di comportarsi in modo scorretto.

Concludiamo con due perversioni legate ad altrettante abitudini ed consuetudini della società moderna, legate una al fumo e l’altra alla relazione con una persona molto più vecchia o molto più giovane. Nel primo caso, parliamo di capnolognia: basta guardare una persona mentre fuma per far salire l’eccitazione alle stelle. Nel secondo caso, invece, individuiamo la gerontofilia, che si verifica quando la donna sceglie di condividere la sfera sessuale con un uomo molto più anziano.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*