Home » Sessualità di Coppia » Slow Sex, una forma non tantrica di prolungare il piacere

Slow Sex, una forma non tantrica di prolungare il piacere

Da qualche anno il movimento Slow propone di aumentare la lentezza nelle azioni umane per poter migliorare la qualità della nostra vita. E il sesso è compreso tra le componenti della nostra vita che potrebbero beneficiarne, quando si tratta di dare tempo al piacere.

A volte le coppie si abituano ad avere rapporti sessuali di corta durata, adattando il corpo e la mente a posizioni rigide o con scarse varianti. Al giorno d’oggi, esiste una difficoltà nello sfruttare tutte le possibilità che il nostro corpo ci offre.

Slow Sex non è sesso tantrico

Lo slow sex è un invito a godere del sesso regalando una maggiore qualità alla relazione. Ci vuole tempo affinché avvenga la trasformazione e dal piano fisico si passi al piano sensoriale (registrando tutte le sensazioni di piacere che si producono nel nostro corpo). Per i primi tempi è necessario trattenersi dal compiere l’atto sessuale (è permesso toccare, essere toccati e sentire) comprendendo che il sesso non si limita alla fisicità.

L’importanza del gioco erotico

Le azioni che si compiono nella camera da letto non devono avere la penetrazione come fine ultimo. Poco a poco il gioco erotico agisce con tutto il suo potere, come una fonte di piacere e di conoscenza del proprio corpo e di quello del partner. I sessuologi sostengono che tutte e relazioni erotiche iniziano molto prima del rapporto sessuale, quando uno dei due o entrambi i partner cominciano a fantasticare o a pensare di fare sesso.

Elementi principali di Slow sex

Secondo il dottor Walter Ghedin, medico, psichiatra e sessuologo, il fattore cruciale è mantenere l’interazione umana come una priorità e porge i seguenti consigli:

  1. Il sesso non è fisicità, il corpo ha altre zone erogene che possono offrire piacere;
  2. L’incontro sessuale comincia fuori dal letto: pensieri, fantasie, desideri…
  3. Creare condizioni adeguate che aumentino il desiderio: frasi, insinuazioni, chiamate affettuose o hot durante il giorno
  4. Se il sesso è una priorità, sarà possibile crearsi durante la settimana spazi esclusivi per l’intimità.
  5. Quanto più ci allontaniamo dalla penetrazione come scopo, tanto sarà migliore l’interazione con l’altro e con le proprie sensazioni.
  6. Il desiderio sessuale potrebbe non apparire subito, ma potrebbe aver bisogno di uno stimolo adeguato.
  7. Anche se lubrificata non significa che una donna sia pronta per la penetrazione. La lubrificazione può essere solo una risposta fisiologica a degli stimoli, ma lei potrebbe necessitare ancora di tempo prima che giunga il desiderio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*