Home » Sessualità Maschile » Uomini in tilt con l’arrivo del caldo!

Uomini in tilt con l’arrivo del caldo!

L’arrivo della primavera crea ansia e stanchezza a 6 italiani su 10.

Fiacchezza, mancanza d’iniziativa, scarsa energia vitale, ansia e depressione sono tra i sintomi più frequenti che colpiscono l’uomo italiano.

Sì, perché i più colpiti sono proprio gli uomini del Belpaese, che sono letteralmente stravolti dai cambiamenti climatici.
La ricerca, condotta dalla rivista “Riza Psicosomatica”, ha preso in esame un campione di 5mila uomini senza distinzione di età. Ciò che è emerso risulta piuttosto interessante e forse anche un po’ preoccupante: per un italiano su tre, infatti, la causa di tanta depressione e angoscia è da cercare in famiglia: sono le continue crisi coniugali e le lamentele dei figli che portano sempre più gli uomini sull’orlo di una crisi di nervi.

La soluzione giusta, piaccia o no, è l’amante. Il primo effetto negativo di questa crisi esistenziale stagionale riguarda in primo luogo la vita di coppia. Per un italiano su tre “crisi nervosa” è sinonimo di crisi con la partner. Fin qui, forse, niente di nuovo, ma bisogna sapere quali sono le soluzioni che gli uomini, nella maggior parte dei casi, adottano.

Si salvano solo i giovanissimi e i soggetti più a rischio sono gli ultra-trentenni, in particolar modo tra i 35 e i 44 anni. Il 31% degli “esauriti” ha un’età compresa tra i 25 e i 34 anni. Solo il 12% di chi ha un’età compresa tra 15 e 24 anni e il 15% degli ultra 45enni soffrono di questa particolare forma di esaurimento.

Le categorie più a rischio? L’allarme “pile scariche” riguarda soprattutto i liberi professionisti e gli impiegati, mentre i disoccupati stanno più tranquilli. La cosa che maggiormente fa saltare i nervi ai maschi italiani è la squadra del cuore (47%). Seguono il lavoro, i problemi di soldi, le pene d’amore e la mancanza di una soddisfacente vita sessuale. Al secondo posto c’è invece la famiglia.

Come si fa a capire se il proprio partner è in crisi?
Irritabilità, situazione aggravata dalla condizione meteorologica e dalla mancanza di sole e caldo dopo un lungo inverno. Uno su quattro si accorge dell’arrivo dell’esaurimento perché si sente stanchissimo, mentre il 20% inizia a mangiare e a ingrassare. Infine c’è chi si rende conto che si sta avvicinando il momento più difficile dell’anno perché smette di fare l’amore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*